Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie dall’Ente > Automobilismo e cultura storica spezzina

Automobilismo e cultura storica spezzina

06.05.2024

Sabato 11 maggio un’esposizione di automobili e moto d’epoca a La Spezia

" L’AUTOMOBILISMO NELLA CULTURA STORICA SPEZZINA"

 L’Automobile Club della Spezia organizza, il prossimo 11 maggio, un evento volto a valorizzare l’automobilismo storico.

"L’intento Ŕ di valorizzare l’automobilismo storico, di promuovere il valore culturale e sociale della Spezia di una volta e dare vitalitÓ al nostro centro storico - dichiarano Alessandro Beverini e Stefano Senese, rispettivamente Presidente e Vicepresidente dell’Automobile Club di La Spezia.

https://blogger.googleusercontent.c...

L’iniziativa ’L’Automobilismo nella Cultura storica Spezzina’, in programma nel pomeriggio di sabato 11 maggio, consisterÓ in un’esposizione statica di autovetture e motocicli d’epoca posti in un ideale itinerario tra alcune zone del centro storico della Spezia.

"Un evento che rappresenta un vero e proprio salto nel passato dove sarÓ possibile ammirare auto e moto d’epoca, simbolo del Made in Italy che hanno fatto la storia del Paese, - dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini - il tutto corredato da musica ed esposizione di materiale fotografico dell’epoca. Ringrazio Aci per aver organizzato questa iniziativa che sicuramente saprÓ aggiungere bellezza alla cittÓ".

In piazza Europa saranno esposte vetture e motociclette storiche degli anni ’70 e ’80 e alcuni autobus storici. Saranno inoltre esposti due quadri della pittrice sarzanese Maura Jasoni, raffiguranti La Spezia di una volta e materiale fotografico sull’automobilismo e la cultura spezzina.

Nella piazza del Bastione saranno in mostra vetture e motociclette degli anni ’50.

 Infine in Corso Cavour, troveranno spazio le auto costruite dal 1980 al 1990 con esposizione di materiale fotografico relativo all’automobilismo sportivo alla Spezia dell’Archivio del locale Automobile Club.

"Un evento che unisce ingegneria, arte, design e territorio grazie al quale potremo ammirare vetture che hanno fatto la storia dell’automotive - spiega l’assessore al Turismo Maria Grazia Frijia - , allo stesso tempo si potrÓ godere della musica il tutto passeggiando per la nostra meravigliosa cittÓ. Infine vorrei rivolgere un sentito ringraziamento all’Aci che ha organizzato insieme a molte associazioni questa manifestazione e i proprietari che hanno messo a disposizione le loro meravigliose automobili".

"Vi Ŕ un perfetto connubio tra le ’auto vintage’ e le bellezze del territorio spezzino - ha dichiarato Davide Lo Preiato, Direttore dell’Automobile Club La Spezia - Ringrazio le istituzioni, le associazioni e i privati che hanno collaborato alla riuscita di questa manifestazione".

 Quella dell’Automobile Club della Spezia Ŕ una storia relativamente recente. All’epoca della comparsa dell’auto sulle strade spezzine il levante della Liguria non costituiva ancora una provincia autonoma,ma era posto sotto il controllo amministrativo di Genova.

Solo nel 1923 la Spezia diverrÓ provincia ma ancora l’Automobile Club spezzino non vedrÓ la luce.
Infatti in quel periodo opera in provincia l’Auto Moto Club spezzino ,associazione che aduna automobilisti e motociclisti appassionati di corse.
Le corse automobilistiche, infatti, rappresentano la migliore propaganda per questo nuovo mezzo destinato a rappresentare il secolo intero.
Cosý l’Auto Moto Club spezzino si distingue in manifestazioni sportive:
Ŕ grazie al suo attivismo che viene organizzato, a partire dal 1925, il circuito "CittÓ della Spezia" che si ripeterÓ nel biennio successivo.
L’Automobile Club della Spezia viene riconosciuto ufficialmente nel 1926, ma diventa operativo in pratica dal 1928.
La sede dell’ACI spezzina era in via Chiodo 2 , nel 1929 la rivista RACI precisa che gli uffici sono aperti al pubblico e che il personale parla correttamente anche inglese e francese, inoltre l’ACI spezzino dispone di un posto di custodia e di un distributore di carburanti entrambi posti in piazza Vittorio Emanuele.
Le dimensioni dell’Automobile Club spezzino erano necessariamente ridotte:
si pensi che nel 1926 circolavano in tutta la provincia appena 312 autovetture mentre nel 1928 le auto circolanti erano diventate 511 e l’anno successivo 594.
La vita del Club nella sua fase iniziale Ŕ caratterizzata da una notevole espansione:
82 soci nel 1927, 141 nel 1928, 203 nel 1929 pari al 34% dei veicoli circolanti.
L’ente si fa conoscere soprattutto per l’organizzazione di manifestazioni sportive.
Oltre al circuito "CittÓ della Spezia" con il 1930 iniziano altre gare automobilistiche di notevole livello:
nascono cosý la "La Spezia - Monte Parodi" e la "Coppa delle quattro Provincie" , "Lerici La Spezia" (nella foto) e solo pi¨ recentemente, il Rally Golfo dei Poeti.